AssicurazioniCasa e Famiglia

Come scegliere un’assicurazione sportiva

Fare sport o comunque attività fisica, meglio ancora se all’aria aperta è senza dubbio una sana abitudine che può avere un impatto molto positivo sul nostro umore e sulla nostra salute. Spesso viviamo vite sedentarie che portano ad un progressivo ed inesorabile peggioramento delle nostre condizioni psico-fisiche. Basterebbe poco, in molti casi, per abbracciare uno stile di vita più sano e attivo. Fare un po’ di sport è un ottimo modo per avviare questo circolo virtuoso.

Fare un’attività fisica, anche moderata, può però portare anche a degli infortuni e per questo cresce il numero di persone che decidono di tutelarsi con una polizza assicurativa specifica.

Le proposte assicurative per lo sport sono numerose, come d’altra parte lo sono le attività sportive, ognuna con caratteristiche e rischi specifici. Non parliamo in questa sede degli sportivi professionisti, ma di chi decide di praticare delle attività a livello amatoriale e spesso, proprio perché poco allenato rischia piccoli infortuni o altri problemi.

La copertura prevista nelle assicurazioni sportive è molto personalizzabile e spesso decisamente ampia. Prevede normalmente il rimborso delle spese mediche, così come di quelle relative all’eventuale ricovero necessario in seguito ad un infortunio. La copertura può anche includere un indennizzo particolare nel caso di fratture.

In queste polizze spesso è previsto poi un servizio di consulenza medica telefonica e in alcuni casi anche un servizio di assistenza a domicilio con infermieri e/o fisioterapisti.

Nel caso di attività sportive che richiedono l’utilizzo di specifiche attrezzature, spesso piuttosto costose, è possibile assicurare anche quest’ultime, per coprire danneggiamenti, così come il danno a terzi.

Chi può sottoscrivere una polizza sportiva

In genere, in particolare per specifiche attività sportive, ci sono precisi limiti per la sottoscrizione di una di queste polizze, in particolare sul fronte dell’età. Sono poi esclusi dalle comuni polizze per lo sport, atleti professionisti o chi pratica sport ritenuti estremi o comunque ad elevato rischio.

Se potrebbe essere un problema assicurare un anziano appassionato di scalate, non lo è invece per i bambini (entro comunque precisi limiti di età), spesso infatti le assicurazioni sportive vengono scelte dalle famiglie che desiderano tutelarsi, ad esempio durante attività di trekking.

Alcune assicurazioni poi prevedono sconti per chi viaggia in gruppo oppure o organizza attività outdoor della durata di più giorni, come percorsi a piedi o in bici in montagna.

L’offerta assicurativa è come anticipato decisamente ampia e diversificata, pertanto con qualche ricerca online non sarà particolarmente complesso trovare l’assicurazioni sportiva più in linea con le proprie esigenze ed eventualmente con quelle della propria famiglia, tenendo sempre in debita considerazione il tipo di attività, l’età di chi la pratica lo sport e il tipo di coperture desiderate. Tutti parametri che possono orientare verso una o l’altra compagnia e che naturalmente incidono sul fronte dei costi.

Come scegliere un’assicurazione sportiva
5 (100%) 1 vote[s]

Tags

Articoli simili

Back to top button